Gestione efficiente dell'energia

L'aeroporto è un'infrastruttura caratterizzata da una contemporanea richiesta di energia elettrica, termica e frigorifera utilizzata sia per gli impianti al servizio del trasporto aereo che per la climatizzazione ed il confort degli ambienti al servizio dei passeggeri.

Il fabbisogno di energia elettrica, di calore e di acqua refrigerata dal 2017 è soddisfatto in larga parte dalla centrale di trigenerazione.

Rispetto ad un impianto tradizionale, la cogenerazione consente la produzione combinata di energia elettrica e termica, permettendo un aumento di efficienza energetica associata alla riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera e riducendo la dipendenza dalla rete elettrica nazionale. La trigenerazione aggiunge a quanto descritto la trasformazione dell'energia termica in energia frigorifera attraverso un processo di trasformazione di stato del fluido refrigerante in combinazione con la sostanza utilizzata come assorbente. Tutto questo si traduce in una riduzione del consumo di energia primaria in ingresso.

PRODUZIONE SEPARATA TRIGENERAZIONE
Assetto estivo
   

 Energia primaria in ingresso

100 vs 86

Assetto invernale
 

 Energia primaria in ingresso

100 vs 72

L'impianto è costituito da due motori a combustione interna alimentati a gas naturale in grado di produrre ciascuno 2 MWe di potenza elettrica e 1,9 MWt di potenza termica. I motori inoltre sono in grado di alimentare due gruppi frigoriferi ad assorbimento con potenza ad 1,5 MWf ciascuno. Ovviamente è prevista ad integrazione e supporto la presenza di sistemi tradizionali per la produzione del calore e del freddo (caldaie e gruppi frigoriferi a compressione meccanica ad alta efficienza) mentre l'energia elettrica non autoprodotta dal sistema viene prelevata dalla rete elettrica nazionale attraverso il punto di scambio dedicato.

Questo progetto di efficientamento energetico porta ad un quantitativo di risparmio di energia primaria, espresso in TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio):

anno TEP risparmiati
2020 3.502
2019  4.081
2018  4.214
2017  1.497

Nella sezione Archivio documenti è possibile visionare le produzioni annuali di tale impianto.

L'Aeroporto Marco Polo di Venezia considera la gestione dell'energia un fattore determinante per aumentare la consapevolezza e perseguire, con un approccio sistematico, il miglioramento delle prestazioni energetiche del proprio sito.

Il Sistema di Gestione dell'Energia risulta certificato già dal 2016 secondo la norma UNI CEI EN ISO 50001. Questa definisce i requisiti applicabili all'uso e consumo dell'energia, includendo l'attività di misurazione, di documentazione e di reportistica, di progettazione e d'acquisto per le attrezzature, i processi e il personale che contribuiscono alla definizione della prestazione energetica.

E' sviluppato secondo il modello del ciclo di Deming:

  • PLAN - PIANIFICAZIONE: serve per individuare il problema o gli obiettivi e porre stategie e fini
  • DO - IMPLEMENTAZIONE: attuazione delle azioni pianificate
  • CHECK - VERIFICA: si effettua tramite la misurazione ed il monitoraggio delle azioni intraprese per valutare eventuali differenze rispetto agli obiettivi prefissati
  • ACT - AZIONE: si adottano azioni per migliorare continuamente i risultati raggiunti

Attraverso una politica energetica, la società dichiara le intenzioni e gli orientamenti aziendali collegati alla prestazioni energetiche.

A lato il certificato in vigore.

 

 

< Produzione di energia pulita Archivio documenti>